Home > Consigli, diabete, News > I diritti del diabetico: Esenzione ticket ed il caso del Piemonte

I diritti del diabetico: Esenzione ticket ed il caso del Piemonte

dirittiE’ stato firmato recentemente in Senato il Manifesto dei diritti del diabetico. Potete trovare un pò di fonti qua:
http://www.sunt.it/diabete/2009/07/21/il-manifesto-dei-diritti-della-persona-con-diabete/
http://www.fand.it/repository/attachments/Manifesto_dei_diritti_della_persona_con_diabete.pdf

Ne approfitto e e faccio pubblicità volentieri perchè sono sempre iniziative che sono costate tanto lavoro da parte delle associazioni coinvolte e che rappresentano un passetto avanti per schiodare certe discriminazioni che ci portiamo addosso sul mondo del diabete. 

Andando a leggere il manifesto però mi sorge qualche dubbio.  Il primo è che è un pò il festival delle buone intenzioni.  Si dovrebbe, sarebbe meglio, bisognerebbe, bla bla bla. A proposte concrete siamo a zero. Secondo, buona parte dei principi sanciti dal manifesto sono già stati “acquisiti” dalla legge italiana. 

Per chi non lo sapesse, noi italiani abbiamo una delle migliori leggi al modo sul campo del diabete, la 115 del 1987.  Andatevela a leggere, la trovate qua http://www.progettodiabete.it/leggi/r1.html. Già lì si sancivano i principi fondamentali per la lotta al diabete (articolo 1, comma 2):

2. Gli interventi regionali di cui al comma 1 sono rivolti:
a)
alla prevenzione e alla diagnosi precoce della malattia diabetica;
b) al miglioramento delle modalità di cura dei cittadini diabetici;
c) alla prevenzione delle complicanze;
d) ad agevolare l’inserimento dei diabetici nelle attività scolastiche, sportive e lavorative;
e) ad agevolare il reinserimento sociale dei cittadini colpiti da gravi complicanze post-diabetiche;
f) a migliorare l’educazione e la coscienza sociale generale per la profilassi della malattia diabetica;
g) a favorire l’educazione sanitaria del cittadino diabetico e della sua famiglia;
h) a provvedere alla preparazione ed all’aggiornamento professionale del personale sanitario addetto ai servizi.

Roba che i paesi civilizzati, America in primis, si sognano. Ed è una legge di vent’anni fa!!

A questo punto un paio di considerazioni. Questo manifesto è stata visto come una vittoria dalle associazioni dei diabetici, come se fosse una conquista ribadire le stesse cose dopo venti anni.  Più che una vittoria, mi è sembrato  un brutto pareggio.

Va bene che il dialogo con le istituzioni è sempre difficile e che siamo una categoria senza una vera rappresentanza, ma non sarebbe meglio discutere sul merito e sui miglioramenti delle norme attuali? Ma soprattutto dell’applicazione delle stesse? Perchè si sa, la politica è ben lieta di sostenere iniziative in cui ci si siede attorno ad un tavolo, si discute  e tutto si finisce lì. Un pò meno disposta quando questi principi bisognerebbe farli applicare.

Esempio pratico: il caso del piemonte

TicketVi faccio un bell’esempio pratico di non-applicazione delle norme. Un diabetico, in base alla legge 115, art.3,  avrebbe diritto all’esenzione totale sui farmaci e presidi medici che riguardano la cura del diabete.  Ed in più, esenzione totale su esami riguardanti il diabete, a discrezione del diabetologo.

1. Al fine di migliorare le modalità di diagnosi e cura le regioni, tramite le unità sanitarie locali, provvedono a fornire gratuitamente ai cittadini diabetici, oltre ai presidi diagnostici e terapeutici, di cui al decreto del Ministro della sanità dell’8 febbraio 1982, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 17 febbraio 1982, n.46, anche altri eventuali presidi sanitari ritenuti idonei, allorquando vi sia una specifica prescrizione e sia garantito il diretto controllo dei servizi di diabetologia.

Provate ora ad andare in Piemonte. Tratto dal sito della regione piemonte, in data odierna http://www.regione.piemonte.it/sanita/farmaci/ticket.htm:

La Regione Piemonte , con la Deliberazione di Giunta Regionale (Dgr) n. 57- 5740 del 3 aprile 2002, ha introdotto, a far data dal 4 aprile 2002, delle quote fisse di compartecipazione alla spesa farmaceutica regionale (ticket).
Per i farmaci classificati in fascia A il cittadino è tenuto a corrispondere:
– 2 € per confezione fino ad un massimo di 2 confezioni (4 €) per ricetta
– 1 € per confezione per

  • antibiotici monodose, medicinali per fleboclisi, interferoni per soggetti con epatite cronica fino ad un massimo di 6 confezioni (4 €) per ricetta
  • farmaci per patologie croniche fino ad un massimo di 3 confezioni (3 €) per ricetta

Certo che questi politici piemontesi sono dei fenomeni. Hanno visto che spendevano troppo di sanità, e si sono detti:  “Guarda, questi sfigati qua devono per forza prendere  farmaci, facciamogli pagare una quota!”. La chiamano compartecipazione.. Esticazzi, l’ideona dell’anno! C’è una legge che lo vieterebbe? Chissenefrega.

Io sono ANNI che vado in farmacia con la ricetta per l’insulina, e per ogni confezione pago 1 euro. Ora, non è la cifra in sè che mi preoccupa, prendo 2-3scatole a bimestre ed ho la fortuna di avere un lavoro con cui riesco a mantenermi. Potrei permettermi di buttare nel cesso 40 euro all’anno. Il discorso è diverso. 

Io non ho scelto di diventare diabetico. Sono insulinodipendente, ma non sono un drogato. L’insulina mi serve PER VIVERE, non per divertirmi o doparmi. Non me la sono andata a cercare, mi è successo e basta. Lo Stato mi riconosce il diritto a vivere senza discriminazioni rispetto a chi non è diabetico. In Piemonte il mio diritto alla vita costa circa 40 euro all’anno. E devo pure ringraziare che mi fanno lo sconto. 

C’è di peggio, mi si può dire. E sono d’accordo. E’ giusto per far notare che è questa la vera risposta della politica ai diritti del diabetico. Altro che manifesti.  Senza contare che oggi è un euro, domani magari saranno 10 e dopodomani so tutti cazzi nostri.  Insomma, di strada da fare ce n’è ancora tanta…

 

 Altri link per chi è interessato all’argomento ticket in piemonte:
http://www.uil.it/uilpiemonte/Sanita/Farmaci/la%20storia%20dei%20tickets.pdf
http://www.consiglimedici.it/public/archivio/Deliberazione%20della%20Giunta%20Regionale%203%20aprile%202002%20n.%2057-5740.pdf
http://ipelisullalingua.blogspot.com/2008/12/esenzione-del-ticket-linchiesta.html

  1. Ilaria
    10 agosto 2009 alle 16:18

    Pieno accordo su tutto! Per quanto riguarda il Manifesto dei diritti del diabetico, anche io sono rimasta un po’ basita (e PRIMA di leggere il tuo commento)… Sembra un depliant per far conoscere il diabete a chi ancora non ne sa nulla. Non ha molto di pratico, di utile per la vita di tutti i giorni. O forse sono io che in questi giorni ho un po’ il dente avvelenato…

  2. Doriano
    25 agosto 2010 alle 11:15

    Salve. Sono dipendente della provincia di Cosenza, con una invalidità
    riconosciuta del 75%, con i diritti della legge 104/92 comma 1 articolo 3.
    Le mie patologie sono:
    1990 infarto;
    1996 diabetico con trattamento insulino dipendente;
    2002 affetto da GRAVE RETINOPATIA DIABETICA PROLIFERANTE IN AMBO GLI OCCHI
    con residuo visivo di 1/30.

    Le chiedo se ho diritto al Congeto straordinario art. 1, 2 e 3 Decreto
    Ministero della Sanità del 01/02/1991 e successive modificazioni (Leggw 537
    del
    24/12/1993.
    Nel ringraziarla anticipatamente La saluto cordialmente.

  3. 2 agosto 2014 alle 21:38

    Please let me know if you’re looking for a author for your site.
    You have some really good articles and I think I would be a good asset.
    If you ever want to take some of the load off, I’d absolutely
    love to write some articles for your blog in exchange for a link back to mine.
    Please blast me an e-mail if interested. Kudos!

  4. 3 agosto 2014 alle 15:54

    My brother suggested I might like this website. He was entirely right.
    This post truly made my day. You can not imagine just how much
    time I had spent for this info! Thanks!

  5. 25 agosto 2014 alle 08:47

    Players are free to deviate from this, but the rewards on offrr for
    completing quests are oftn too good to ignore. You can install 91
    Pamda Firewall via the Android Market or. You can only sync your i -Phone with
    one i – Tunes library at a time but if you want to sync multyiple computers, then follow these instructions.

  6. 7 settembre 2014 alle 12:28

    I do consider all the ideas you have offered in your post. They’re really convincing and will certainly work.
    Nonetheless, the posts are very quick for beginners.
    May you please lengthen them a bit from next time?
    Thank you for the post.

  7. 6 ottobre 2014 alle 15:53

    I know this web page presents quality depending articles and other information,
    is there any other site which gives these kinds of data in quality?

  8. 23 novembre 2014 alle 22:06

    Hey there, You’ve done a grest job. I will definitely digg
    it and personally suggest to myy friends. I’m sure they will be bbenefited from this web site.

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: